Sono tornato a Livigno!

Finalmente anche quest’anno è arrivato il momento di fare le valigie e sbarcare nella ‘mia’ Livigno.

Al contrario degli scorsi anni però quest’anno è stata davvero molto dura fare le valigie, caricare le auto e partire alla volta di Livigno senza la mia amata mogliettina Carlotta.

Dopo la prematura scomparsa di Carlotta il 24 marzo ho pensato molto tempo (durante il lock down) a cosa fare della mia vita…ma tutti i pensieri venivano sempre interrotti dalla voce di Carlotta che mi diceva di alzare il culo dal divano e di andare a fare ciò che meglio mi riesce.

Così dopo quattro giorni in cui la parola triathlon non mi è mai passata per la testa ho ripreso ad allenarmi. Carlotta mi ha dato insegnato tanto in 8 anni, soprattutto a livello lavorativo come gestire i grandi carichi di lavoro in altura.

Mi sono fatto coraggio, ho fatto le valigie e grazie anche ai tanti amici livignaschi (soprattutto Thomas Confortola) sono partito e arrivato sulle mie montagne.

Qui a Livigno tra la gente il ricordo di Carlotta è ancora più forte e paradossalmente ciò mi fa stare meglio.

Il 17 giugno ho iniziato il mio allenamento in altura con obbiettivo Campionato Europeo Middle Distance di Bled.

Dopo i primi giorni di adattamento in cui mi sono allenato con il freno a mano tirato, ora ho iniziato a macinare km anche con delle belle sedute qualitative.

Ogni volta che ritorno a Livigno rimango positivamente colpito dalla comodità del centro sportivo Aquagranda. Le giornate mi sembrano più lunghe perchè non spreco tempo a spostarmi da una struttura all’altra e il recupero fisico e mentale ne giova parecchio. Complice anche il clima mite (20-25 gradi durante il giorno) in bici mi sto divertendo a fare tanto dislivello sui passi alpini che circondano Livigno. Di corsa i primi lunghi che ho fatto ho preferito percorsi trail nei boschi così da fare anche un buon lavoro a livello di forza.

Giulio Molinari Livigno

In questo periodo a Livigno ci sono molti ciclisti in allenamento, ad esempio ieri ho avuto la fortuna di pedalare con Elia Viviani ed è sempre molto stimolante potersi allenare e confrontare con professionisti di altri sport.

Come spesso dico ormai Livigno è meta di tantissimi atleti, a luglio infatti raggiungeranno Livigno la nazionale italiana di atletica leggera e Federica Pellegrini con tutto il suo gruppo di allenamento.

Permettetemi un menzione particolare a tutto lo staff di Aquagranda perchè con la loro grandissima organizzazione hanno gestito alla grande la riapertura post corona virus, i miei allenamenti in palestra e in piscina si svolgono sempre regolarmente nel rispetto del distanziamento sociale. Davvero bravi!

Ora, dopo questo periodo introduttivo, il mio carico di lavoro aumenterà ulteriormente nel mese di luglio in vista (si spera) delle prime gare del 2020.

Quando raggiungerò le 30-35 ore di allenamento anche il clima fresco, ventilato e non umido di Livigno sarà un grande alleato. Se dovessi svolgere gli stessi carichi di lavoro in pianura padana con 35 gradi e molta umidità sarei sicuramente molto meno prestante e alla lunga addirittura i grandi carichi sarebbero controproducenti alla performance in gara.

D’estate oltre ad allenarmi organizzo insieme a Livigno due triathlon academy della durata di 7 giorni. La prima avrà inizio il 26 luglio mentre la seconda inizierà il 23 agosto.

Quest’anno per i miei atleti ho scelto l’Hotel Amerikan che coccolerà i miei atleti dopo le fatiche degli allenamenti. Le settimane delle triathlon academy sono per me impegnative perchè oltre ad allenarmi sono impegnato a seguire gli atleti delle mie triathlon academy. Ma al concludersi di ogni triathlon academy a Livigno sono sempre molto soddisfatto perchè vedo che i miei atleti si sono divertiti, allenati bene e si sentono cresciuti a livello agonistico in vista delle loro successive gare!

Triathlon Academy Giulio Molinari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *